Sintra cosa vedere: attrazioni nella residenza estiva dei re

Bistecche di manzo al cognac con senape Come cucinare le bistecche alla senape, utilizzando carne nel filetto di manzo, insaporite con salsa worcester e cognac, procedimento di cottura in padella. Ingredienti per 4 persone - 2 cucchiai d'olio- 500 gr. di bistecche di manzo nel filetto, circa due centimetri di spessore- 40 gr. di burro- 1 cucchiaio di senape- 1 cucchiaino di salsa...
Ricetta braciole di maiale con brandy e arancia Come si fanno le braciole di maiale all'arancia, ricetta semplice per cucinare le fettine del suino all'aroma di brandy, con guida dettagliata alla preparazione. Ingredienti per 4 persone - 4 braciole di maiale- 20 gr. di burro- 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva- 1 bicchierino di brandy- 2 arance- sale- pepe macinato Come cuc...
sintra portogallo
sintra portogallo
Omelette al prosciutto cotto e formaggio fontina Come cucinare la ricette dell'omelette al formaggio con prosciutto cotto e fontina, pochi ingredienti necessari con descrizione della facile preparazione e cottura in padella per 15 minuti. Ingredienti per 4 persone - 8 fette di prosciutto cotto- 8 fette di fontina- 8 uova- 4 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato- 4 cucchiai di latte- burro ...

Cosa vedere a Sintra, turismo e luoghi da visitare nella cittadina del Portogallo, antica residenza estiva dei re e dei nobili.

Attrazioni Sintra

Su di un piccolo massiccio della sierra dall’omonimo nome, nel distretto di Lisbona, si erge la bellissima città di Sintra, dichiarata nel 1995 dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Il paesaggio circostante contribuisce ad esaltare la personalità e la bellezza di una città che ha fatto sorgere passioni e ha strappato più di un acceso elogio a poeti e scrittori del calibro di Camoes e Lord Byron.

Sul punto più alto della sierra vi sono i resti del cosiddetto Castello dei Mori, costruito nel VIII secolo, il miglior esempio dell’architettura militare araba presente in Portogallo.

Luoghi da visitare a Sintra

Un’altra delle gioie di Sintra è il Palazzo da Pena, considerato il capolavoro del romanticismo portoghese.

Il Palazzo si trova in un posto incantevole, venne costruito grasie alla sensibilità artistica di Fernando II, il re che verso la metà del XIX secolo richiese all’architetto tedesco Ludwig von Eschwege la costruzione dell’edificio e il recupero di un antico monastero geronomita del XVI secolo, che si trovava in questo stesso punto.

Il complesso presenta un amalgama di vari stili tra cui egizio, orientale, gotico, manuelino e del rinascimento che, sorprendentemente, convivono in armonia senza pregiudicare il risultato finale.

Il suo colore accentua la sensazione di trovarsi di fronte ad un castello incantato. Degno di nota è il Parco da Pena caratterizzato da alberi esotici, varie fontate e canali d’acqua.

Nel cuore della vecchia Sintra si trova il Palazzo Reale, edificio iniziato nel XIV secolo ma ampliato nel corso degli anni successivi.

Oltre ad una struttura architettonica di pregio, in stile orientaleggiante, il Palazzo Reale ospita la maggiore collezione di azulejos mudejar del paese.

Molto interessanti anche il Palazzo di Seteais, eretto nel XVIII secolo e trasformato in albergo nel 1954, e il Palazzo e Parco di Monserrate, altro esempio dell’architettura romantica che si trova in un ambiente naturale spettacolare.

Guarda anche